siti per adulterio libro Riflettori sulle commissioni: Di Gregorio al timone di “Assetto del territorio”

Riflettori sulle commissioni: Di Gregorio al timone di “Assetto del territorio”
Si è riunita ieri mattina a Palazzo Latagliata la conferenza dei capigruppo. Presente anche il segretario generale dell’ente Eugenio De Carlo.
Nel corso dell’incontro sono state fissate le date delle due prossime sedute di consiglio comunale. La prima si terrà il 9 agosto e la seconda il 28 agosto. Quest’ultima vedrà tra i punti all’ordine del giorno la discussione e l’approvazione del conto consuntivo e di alcuni debiti fuori bilancio. Nella seduta di mercoledì prossimo si conosceranno, invece, i nomi dei presidenti e dei componenti delle commissioni. Cominciano, intanto, a circolare alcune indiscrezioni su quest’altra importante partita della vita politica ed amministrativa dell’ente. 
La presidenza della commissione più ambita, Assetto del territorio, sarebbe stata assegnata a Vincenzo Di Gregorio del Pd come una sorta di gratificazione per il lavoro svolto nella passata Amministrazione e per l’elevato numero di preferenze riscosso alle elezioni.
Un gesto, quasi dovuto, verso chi ha nei giorni scorsi manifestato apertamente il proprio disappunto per la scelta di assessori provenienti da Bari. Inizialmente per la guida della Cat erano circolati i nomi del consigliere della lista Per Dante Capriulo, per la sua storica presenza al suo interno, e del consigliere Gianni Cataldino della lista Taranto Bene Comune, in virtù della sua passata esperienza di assessore. 
C’era stata qualche iniziale speranza, ma subito tramontata, anche per il consigliere del Pd Emanuele Di Todaro. 
Strada in discesa per prendere il timone della commissione Affari generali per Michele De Martino, anche lui del Pd. Dante Capriulo sarebbe sembrato a tutti il candidato ideale per ricoprire la carica di presidente della commissione Bilancio, considerata la sua esperienza in materia maturata nei banchi del consiglio comunale e nella veste di assessore, indossata per un brevissimo periodo nella prima Amministrazione Stefàno. 
A guidare la commissione Servizi sociali dovrebbe essere la socialista Patrizia Mignolo che sarebbe stata appoggiata anche dal gruppo che fa riferimento a Piero Bitetti. 
donne da incontrare zanetti  
Taranto Bene Comune, forza politica che non ha ottenuto al momento alcun incarico, avrebbe dato il proprio appoggio anche alla candidatura di Floriana De Gennaro de La Scelta alla presidenza della commissione Attività produttive, che, però, è ambita anche da Emidio Albani della lista Che sia primavera. La commissione Ambiente dovrebbe essere appannaggio di Cataldo Fuggetti del Pd, ma la partita è ancora tutta da giocare. C’è poi la presidenza della commissione Garanzia e Controllo che è per tradizione attribuita all’opposizione. A contendersi il ruolo sarebbero il forzista Giampaolo Vietri, presidente uscente, e Marco Nilo della Lista Baldassari. 
Il primo sarebbe favorito proprio per la sua esperienza. Si è discusso anche della commissione Pari opportunità che raggruppa tutte le donne presenti in consiglio. Il Pd vedrebbe bene in questo ruolo Federica Simili che potrebbe, però, trovare sulla sua strada la candidatura di Gina Lupo di Taranto Bene Comune. Nella giornata di ieri non si è registrata alcuna novità in merito al completamento della giunta, anche perché il sindaco Rinaldo Melucci è stato a Roma per partecipare ad un incontro al Ministero dell’Ambiente. I nomi che circolano per l’assessorato ai Servizi sociali sono quelli di Simona Scarpati, candidata nella lista del Pd alle scorse Amministrative, e della consigliera Gina Lupo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 3 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:09
dove incontrare ragazze jesolo