app per incontrare zanetti Anedda, premio d'olio alla poesia sulla vita

Anedda, premio d'olio alla poesia sulla vita
 Poesia per olio, olio per poesia. Il Salento celebra, da oltre vent’anni, la semplicità della prima e più elementare forma di commercio e la bellezza della poesia. A Serrano, frazione di Carpignano Salentino, il prossimo 26 luglio alle 21.15, si svolgerà la XXII edizione de “L’Olio della Poesia”. Più che un premio un baratto culturale: così nasce e conserva la sua natura quest’iniziativa ideata da Peppino Conte, a cui è tuttora affidata la direzione artistica, continuando a ospitare poeti italiani e stranieri, che giungono nel Salento per il baratto più bello. Il premio consiste in un quintale di olio extravergine di oliva, offerto all’autore in cambio di poesie che finiscono in un quaderno in distribuzione gratuita durante la serata.
Quest’anno saranno firmate dalla poetessa, di origini sardo-corse, Antonella Anedda. Presente in antologie italiane e straniere, la sua poesia si caratterizza per le riflessioni mai banali sulle condizioni attuali di vita, rappresentate con delicata attenzione: le sue scritture rivelano la sensibilità di chi non dimentica origini e tradizioni ma sa vivere il mondo dell’informatica e delle comunicazioni digitali. Ha esordito nel 1992, poco più che trentenne, con “Residenze invernali” (Crocetti, premio Sinisgalli), conquistando velocemente uno spazio di primo piano nella poesia italiana. Ad oggi sono una decina le sue pubblicazioni, le ultime delle quali edite nella celebre collana dello Specchio della Mondadori. 
«E’ una persona di disponibilità e sensibilità estreme, ha accettato con entusiasmo di partecipare a L’Olio della Poesia, di cui conosceva già la storia e ha sottolineato di apprezzarne la formula e i contenuti - dice il direttore artistico Peppino Conte - si inserisce perfettamente nella lunga lista di autori già premiati nella nostra manifestazione».
Tutto iniziò nel 1996: si cominciò celebrando la poesia e la audacia sperimentale degli ermetici versi di Edoardo Sanguineti. Seguirono Mario Luzi, Giovanni Raboni, Alda Merini, Nico Orengo. La lista continua con Francesco Guccini, Milo De Angelis, Vivian Lamarque, Jolanda Insana, Roberto Vecchioni, passando per edizioni di particolare rilevanza come quella caratterizzata da una doppia consegna del premio all’israeliano Meir Wieseltier e alla palestinese Hanan Awwad, nel 2004, o, nel 2011, ad Arturo Morales, poeta civile cileno. Lo scorso anno Elio Pecora, la cui produzione spicca anche per le prose e poesie per bambini. 
Quest’anno a Serrano tornerà una donna a far risuonare versi per una serata, nella piccola piazza Lubelli, nel centro del paese. Saranno i versi del prendersi-cura, tratto distintivo di Antonella Anedda, attenta sempre a scrivere di responsabilità del vivere, dando un nome alle cose e fermandole perché restino nella memoria.
«Il Salento la accoglierà nel segno di quel baratto culturale simboleggiato dal quintale d’olio che doniamo, offerto dalla Cooperativa San Giorgio di Carpignano, ma che consiste davvero in un più ampio ed osmotico passaggio di racconti ed emozioni tra il Salento che accoglie e la poesia che ci arriva in dono - continua Peppino Conte - a caratterizzare la manifestazione è ormai anche l’affezionato e sempre numeroso popolo della poesia, vera espressione della serata, che ogni anno attende con interesse ed entusiasmo questo incontro. Cerchiamo di alimentare, dalle origini del premio, quel fermento culturale che storicamente appartiene a questa terra passaggio di popoli: mettiamo a disposizione un momento di scambio culturale, stimolando, dove necessario, l’avvicinamento alla poesia come bene fondamentale dell’anima. Valorizziamo, però, al contempo, il frutto dei nostri uliveti, l’olio che è uno dei più preziosi beni della terra salentina, prodotto della sua economia, nella storia».
L’Olio della Poesia è un’iniziativa del Comune di Carpignano Salentino. Il quaderno con poesie edite e inedite donate dalla Anedda sarà stampato in mille copie: edito da Manni Editore, sarà distribuito in edizione numerata e fuori commercio. Contestualmente all’incontro con la poetessa, vi saranno altri premi, tra cui il Millennium, offerto dal Comune di Cursi, che va quest’anno alla Libreria Europa di Maglie, per l’impegno continuo di promozione della poesia attraverso dibattiti, incontri, presentazione di testi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 24 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:42
donne e amore